Campi del Cilento 2019, l’iniziativa di Molini Pizzuti dedicata ai grani antichi

Campi del Cilento – Mietitura 2019 è l’edizione annuale dell’iniziativa promossa da Molini Pizzuti – Tradizione dal 1953, dedicata alla riscoperta e alla valorizzazione dei grani antichi del Cilento e alla promozione della linea di farine realizzate con essi.

L’evento si è tenuto il 1 luglio 2019 presso l’Azienda agricola “La Petrosa” di Ceraso, nel cuore del Cilento. L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio dell’ Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e del Museo Vivente della Dieta Mediterranea, in quanto la manifestazione è stata riconosciuta come rivolta alla valorizzazione del territorio del Cilento, patria della Dieta mediterranea, e le sue eccellenze.

Fulcro della giornata è stata la finale del contest internazionale, con il confronto “live” tra i 3 chef finalisti, scelti fra oltre 40 chef provenienti da tutto il mondo, che avevano inviato alla giuria un video con la propria ricetta. Ricetta consistente in un piatto di pasta fresca fatta a mano, preparato avendo a disposizione una “ingredient box” fatta di farine di grani antichi del Cilento (Carosella, Gentil Rosso e Senatore Cappelli) di Molini Pizzuti e altri prodotti tipici campani, offerti dall’azienda La Corvinia, con la possibilità per ciascuno chef di aggiungere un ingrediente tipico del territorio di appartenenza.
I tre finalisti sono Liu Ya Qi del ristorante Bella Vita di Shanghai, Guo Yanchen del ristorante La Pizza Soho Shangdu Branch di Pechino e Salvatore Sardo del ristorante Ronda Locatelli di Dubai.

Professionisti della ristorazione internazionale alla prova dunque con piatti tesi ad esaltare la materie prime e tenere vivo il rapporto con le tradizioni del Cilento.
I 3 chef finalisti del contest si sono cimentati davanti ai partecipanti all’evento e ad una giuria qualificata, a cui spetta il compito di scegliere il piatto migliore, a cui viene assegnato un premio finale. La giuria era composta da: Chef Cristian Torsiello dell’Osteria Arbustico, Luigi Di Ruocco, presidente dell’associzione cuochi Salernitani, Mariella Pizzuti, manager di Molini Pizzuti, Valerio Calabrese, presidente del Museo della dieta mediterranea, Enzo Inverso del parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
Il vincitore del contest è risultato il giovanissimo Liu Ya, chef del ristorante Bella Vita di Tianjin (Shangai), con i suoi di tagliolini di farina Senatore Cappelli con cozze su letto di fagioli La Corvinia.
I piatti degli altri finalisti erano: Guo Yan Chen ha presentato i suoi ravioli di grano Senatore Cappelli, ripieni di ricotta e pomodori; lo chef Salvo Sardo ha proposto i suoi ravioli di grano antico Senatore Cappelli del Cilento, ripieni di Burrata e olive nere, su un letto di crema di zucchine e basilico e una riduzione di pomodoro piccante.
Attraverso “Campi del Cilento – Mietitura 2019”,

Molini Pizzuti rinnova il proprio impegno nella valorizzazione e nel recupero dei grani antichi, contribuendo a diffondere i potenziali vantaggi della loro reintroduzione nell’alimentazione quotidiana sia per il benessere delle persone sia per la tutela della biodiversità, dei piccoli produttori locali e delle antiche tradizioni contadine.

Di seguito il programma della serata:

ore 18.00 Accoglienza presso azienda agricola “La Petrosa” di Ceraso (SA)

ore 18.30 Dimostrazione di mietitura del grano

ore 19.30 Inizio contest pasta fresca

ore 20.30 Degustazione prodotti con farine di grani antichi del Cilento:

Pizza fritta – Anotonio Morinelli

Ammaccata Cilentana – Cristian Santomauro

Pizza cilentana – Agostino Landi

Dimostrazione pasta fresca – Chef Nicolino bosco

Pasta del pastificio “La Siciliana”

Pane e biscotti – panificio e biscottificio fratelli Manganiello

Ore 22.00 Premiazione contest pasta fresca

Ti può interessare anche: